Home + Cani + Gatti + Pesci + Roditori + Cavalli + Altri animali +
logo del sito cuccioliamo.it

Come addestrare un cucciolo di cane

Addestrare un cucciolo di cane non è solo un vezzo, ma spesso è un’esigenza: con l’arrivo del cucciolo, vi accorgerete che il cane ha le sue esigenze e queste sono molto diverse dalle nostre.

Addestrare un cucciolo non significa programmare un robot: al contrario, significa educarlo consapevolmente per assicurare a tutti una convivenza felice.

Da dove cominciare? Ecco un elenco di sette obiettivi fondamentali per l’educazione di base del cucciolo:

  • Insegnare al cane a riconoscere il suo nome.
  • Insegnare al cane a fidarsi di noi e a collaborare con noi.
  • Insegnare al cucciolo a fare i bisogni all’esterno di casa.
  • Insegnare al cucciolo ad entrare nel suo kennel (trasportino).
  • Insegnare al cucciolo a rimanere senza di noi.
  • Insegnare al cucciolo alcuni comandi di base per gestirlo in sicurezza (vieni, seduto, terra, fermo, resta).
  • Socializzare il cucciolo con altri cani e con altri esseri umani.

Raggiungere questi obiettivi dovrebbe essere una priorità per qualunque padrone consapevole. Fa bene ripeterlo: non sono i fondamentali per gareggiare, ma per gestire il cane in sicurezza e tranquillità, evitando situazioni spiacevoli e pericolose.

Quando cominciare l’addestramento del cucciolo?

Prima si comincia, meglio è. Al suo arrivo a casa, è già possibile avviare il processo educativo. Nei primi mesi di vita, i cuccioli imparano con incredibile velocità: sono delle vere e proprie spugne. Perciò, assicuratevi di cominciare al più presto e di proseguire l’educazione del cane con regolarità e costanza (10 minuti al giorno sono un traguardo ideale).

Consigli per addestrare un cucciolo

  1. Timing. Non esagerate: l’attenzione del cucciolo è limitata. Evitate sessioni di addestramento lunghe; gli esercizi non dovrebbero durare più di un paio di minuti e le sessioni intorno ai 5 minuti.
  2. Positività. Costruite un ambiente positivo: i cani sono estremamente sensibili. Evitate di educare il cucciolo se siete di cattivo umore.
  3. Tranquillità. Scegliete un luogo tranquillo e privo di distrazioni per le vostre sessioni di addestramento. In seguito, quando il cane avrà raggiunto un maggiore autocontrollo, potrete aggiungere delle distrazioni.
  4. No-snack. Niente cibo prima dell’addestramento: evitate di dare cibo o snack nelle ore precedenti a ogni sessione di addestramento. Vi consigliamo di svolgere gli esercizi tra un pasto e l’altro, in modo da mantenere regolare la routine del vostro cucciolo.