Home + Cani + Gatti + Pesci + Roditori + Cavalli + Altri animali +
logo del sito cuccioliamo.it

Cani da guardia

In questo articolo ti presenteremo le migliori razze di cani da guardia e analizzeremo insieme le differenze – importanti – tra cani da guardia e cani da difesa. Inoltre, approfondiremo la questione dell’addestramento.

Il tema dei cani da guardia è un argomento sensibile, che solleva dubbi importanti sul piano etico: è giusto addestrare un cane per svolgere un lavoro? A questo quesito non c’è una sola risposta. Quello che ci sentiamo di raccomandarti è questo: ricorda che il cane, a prescindere dalla sua utilità lavorativa, rimane un compagno di vita e come tale merita affetto e rispetto.

Le migliori razze di cani da guardia e difesa

Un buon cane da guardia e da difesa deve avere una buona motivazione collaborativa (ovvero deve essere un cane ben disposto a collaborare con l’uomo e ricettivo all’educazione e all’addestramento). Inoltre deve possedere una spiccata motivazione territoriale e protettiva: deve individuare gli intrusi ed essere pronto a difendere i suoi compagni umani.

1 – Pastore tedesco

Il pastore tedesco è il più popolare tra i cani da guardia e difesa: estremamente collaborativo con l’uomo, questo cane ha il carattere giusto per difendere i propri compagni umani e la loro proprietà. Il pastore tedesco è impiegato dalle forze di polizia e dalle forze armate di tutto il mondo per gli impieghi più svariati, dimostrandosi versatile ed intelligente.

2 – Pastore belga malinois

Il pastore belga malinois segue il pastore tedesco nella nostra TOP 3 delle razze canine da guardia e difesa. Condivide con il pastore tedesco gran parte dei tratti caratteriali e delle attitudini alla difesa.

3- Rottweiller

Questo molosso è estremamente territoriale e ha uno spiccato istinto a difendere i membri della famiglia (con i quali invece è estremamente affettuoso).

Differenza tra cani da guardia e cani da difesa

C’è una differenza molto importante tra cani da guardia e cani da difesa: i primi hanno esclusivamente il compito di individuare e segnalare chi si avvicina alla proprietà da difendere. I cani da difesa, invece, devono difendere attivamente la proprietà, fermando fisicamente gli intrusi. Si tratta di una differenza fondamentale!

Ai cani da guardia è richiesto un buon livello di attenzione e la capacità di collaborare con il loro padrone umano, mentre i cani da difesa devono essere animali estremamente determinati e tenaci. Questi animali hanno origini antichissime e discendono tutti dal Pinscher, che era impiegato già in epoca preistorica per difendere i granai. Nel corso dei secoli le razze si sono diversificate fino ad arrivare a quelle moderne.

Leggi anche: