logo del sito cuccioliamo.it
Home | Cani | Gatti | Pesci | Uccelli | Roditori | Rettili | Cavalli | Altri animali |

Malattie dei conigli

malattie dei conigli

Scopri quali sono le principali malattie che possono colpire i conigli domestici.

Malattie dei conigli

Mixomatosi: malattia virale che non lascia scampo al coniglio. Il tasso di mortalità è superiore al 95% e non esiste una cura specifica. Fortunatamente esiste un vaccino efficace contro questa patologia, che va somministrato annualmente al coniglio.

Malattia emorragica virale (MEV): malattia estremamente aggressiva e contagiosa, che causa convulsioni e altre sintomatologie nervose ai conigli, con un tasso di mortalità superiore al 95%. Non esiste una cura efficace, ma è disponibile il vaccino per proteggere gli amici conigli da questa patologia. Esistono due ceppi di MEV: è necessario vaccinare il coniglio contro entrambe le forme.

Rabbia: malattia virale che viene trasmessa dal contatto con animali infetti, solitamente selvatici. Se il coniglio vive in casa o in giardino e non ha contatti con animali potenzialmente infetti il rischio di contrarre la rabbia è minimo. Nelle zone in cui questa malattia è presente occorre consultare il proprio veterinario per valutare la profilassi più adeguata. La rabbia infatti non è curabile e conduce inevitabilmente alla morte dell’animale malato.

Coccidiosi: la coccidiosi è una malattia causata da piccoli parassiti invisibili ad occhio nudo, i coccidi. Il coniglio li ingerisce attraverso acqua, cibo o feci infette; una volta che i coccidi raggiungono l’intestino del coniglio, cominciano a riprodursi infestando il coniglio. La coccidiosi colpisce soprattutto i conigli giovani (1-3 mesi di età) e si manifesta con diarrea, dimagrimento e debolezza. Questa parassitosi può rivelarsi mortale e richiede cure veterinarie immediate.

Pododermatite: malattia batterica che colpisce i conigli che vivono in gabbie molto umide o in ambienti sporchi e non adeguati. I batteri si infiltrano nelle ferite superficiali presenti sulle zampe dei conigli e scatenano una violenta dermatite. La pododermatite è molto contagiosa e solitamente si estende dalle zampe al resto del corpo. Solitamente non è mortale, ma va trattata in modo tempestivo.

Pasteurellosi: malattia causata dai batteri del ceppo Pasteurella e Bordetella. I conigli si infettano attraverso alimenti contaminati o attraverso l’ambiente. La pasteurellosi si manifesta con starnuti e secrezioni nasali molto abbondanti. La patologia si può trattare in modo efficace con degli antibiotici specifici se viene diagnosticata ad uno stadio iniziale.

Tularemia: chiamata anche febbre dei conigli, è una malattia batterica trasmessa dal morso di zecche o zanzare infette. Dopo un periodo di incubazione il coniglio smette di alimentarsi ed è colpito da una forte debolezza. I conigli colpiti da tularemia solitamente muoiono nell’arco di pochi giorni. Se la malattia viene individuata in tempo è possibile trattarla con antibiotici specifici. La tularemia può essere trasmessa anche all’uomo, attraverso il morso di insetti ematofagi infetti.

Polmonite: infezione batterica che causa sintomi respiratori gravi e che ha un’elevata percentuale di mortalità. Si può trattare con antibiotici specifici.

Infezioni oculari: i conigli domestici possono soffrire di infezioni oculari di origine batterica o causate semplicemente dal contatto con agenti irritanti. La terapia solitamente è a base di gocce oculari e dipenderà dalla diagnosi formulata dal veterinario: infatti, a seconda dell’origine dell’infezione oculare sarà necessario intraprendere un diverso percorso terapeutico.

Tigna: infezione di origine fungina che si manifesta con chiazze di pelle senza pelo. La tigna è estremamente contagiosa e si trasmette per contatto. Questa malattia non è mortale, ma va trattata al più presto con antifungini appositi. La tigna può essere trasmessa dal coniglio all’uomo per contatto.

Diarrea: la diarrea è la malattia più diffusa nei conigli. Può essere causata da cause diverse, ma principalmente da un cambio di dieta troppo repentino o da alimenti contaminati da batteri. Solitamente non è letale, ma occorre comunque prestare attenzione. Lavando bene la frutta e la verdura prima di somministrarla al coniglio è possibile evitare che entri a contatto con batteri o altri organismi patogeni. È sempre bene consultare il veterinario nel caso in cui il tuo coniglio abbia la diarrea.

Infestazioni da pulci e pidocchi: anche i conigli possono essere infestati dai parassiti esterni. Queste infestazioni non sono letali, ma possono rivelarsi molto fastidiose per il coniglio. Il trattamento è a base di antiparassitari ma è opportuno consultare il veterinario: alcuni prodotti efficaci per i cani, come Frontline, possono rivelarsi mortali per i conigli.

Approfondimenti

Leggi anche:

  • Malattie dei conigli
    Scopri quali sono le principali malattie che possono colpire i conigli domestici. Malattie dei conigli […]
  • Coniglio ariete nano
    Il coniglo ariete nano è un piccolo coniglio domestico ed è un ottimo animale da […]
  • Quanto costa un coniglio nano?
    Vuoi adottare un coniglio nano e ti stai chiedendo quanto ti costerà? Si tratta di […]

TAG: malattie dei conigli, malattie dei coniglio

DISCALIMER: cuccioliamo.it è un sito informativo che non sostituisce in alcun modo il consulto di un veterinario. Le informazioni presenti in questa pagina non sono sufficienti a formulare una diagnosi né tantomeno ad intraprendere un percorso terapeutico. Se il tuo animale domestico sta male, ti consigliamo di portarlo al più presto dal tuo veterinario di fiducia.