Home + Cani + Gatti + Pesci + Roditori + Cavalli + Altri animali +
logo del sito cuccioliamo.it

Perché il cane si mette a pancia in su

Domanda: Perché il cane si mette a pancia in su?

Risposta: Dipende. Si tratta di un segnale di sottomissione; potrebbe dipendere dal fatto che il cane si fida di voi o dalla paura. In un ambiente sicuro, può capitare che i cani si mettano a pancia in su semplicemente perché vogliono essere accarezzati.

un cane che si mette a pancia in su
Un cane a pancia in su. Questo comportamento può significare fiducia o paura. (Foto da: Pixabay)

Perché il cane si mette a pancia in su?

Per capire a fondo questo comportamento, è necessario analizzarlo dal punto di vista etologico. La posizione a pancia in su, per un cane, simboleggia un atto di estrema sottomissione: infatti, non gli permette di fuggire da un pericolo né di rispondere se viene attaccato. Stendersi a pancia in su significa arrendersi all’autorità di qualcuno, rinunciando a reagire.

Se il cane si sdraia a pancia in su quando incontra un altro cane, è molto probabile che il comportamento sia motivato dalla paura: con questo comportamento il cane cerca di comunicare all’altro la sua sottomissione evitando lo scontro.

Se il cane si sdraia a pancia in su quando una persona si avvicina, è probabile che sia un segnale di fiducia: il cane ha imparato che quella persona è una guida autorevole e la rispetta come un leader.

Se il cane si avvicina a voi e si sdraia a pancia in su, significa che la casa per lui è un luogo sicuro e vuole semplicemente un po’ di coccole. Questo comportamento è molto comune nei cani che hanno sviluppato una relazione sicura con il proprietario.

Dormire a pancia in su

Dormire a pancia in su ha un significato diverso. I cani dormono in una posizione vulnerabile (come quella a pancia in su) soltanto se si trovano in un ambiente sicuro, nel quale si trova a suo agio.

Quindi, se il vostro cane si addormenta in quella posizione, vuol dire che si sente veramente a casa.

Leggete anche: Quanto dorme un cane?

Libri consigliati

  1. Stanley Coren. Capire il linguaggio dei cani. Franco Muzzio Editore. 2009