Home + Cani + Gatti + Pesci + Roditori + Cavalli + Altri animali + Quiz +
logo del sito cuccioliamo.it

Pidocchi del gatto

  • Esiste una sola famiglia di pidocchi che infesta i gatti: Felicola subrostratum.
  • Questi pidocchi sono rari anche nei gatti selvatici e in quelli in cattive condizioni igieniche.
  • Per eliminare un’infestazione di pidocchi si può ricorrere a specifici shampoo o ad una pipetta antiparassitaria ad ampio spettro.

I pidocchi del gatto

Felicola subrostratum

Il Felicola subrostratum è un parassita appartenente ai pidocchi morsicatori, che si nutrono delle squame cutanee (forfora) presenti sulla pelle del gatto.

Sintomi dell’infestazione

I pidocchi sono parassiti davvero piccoli, che vivono attaccati alla cute del gatto, sotto il pelo; per questa ragione, individuarli ad occhio nudo è molto difficile. L’infestazione da Felicola subrostratum causa forti pruriti al gatto, causati dalle gocce di saliva che i pidocchi rilasciano sulla cute dell’ospite. I pidocchi raramente causano infezioni, tuttavia il gatto potrebbe causarsi graffi e lesioni grattandosi. Esistono gatti che nonostante un’infestazione da Felicola subrostratum non manifestano alcun sintomo della loro presenza. Per questa ragione è importante seguire una regolare profilassi antiparassitaria.

Come avviene il contagio

Il contagio da Felicola subrostratum può avvenire per via diretta, attraverso il contatto con un altro gatto infetto o per via indiretta, utilizzando spazzole e pettini infestati dalle uova di questo pidocchio.

Trasmissione dal gatto all’uomo

Felicola subrostratum è un pidocchio ospite-specifico: questo vuol dire che si trasmette esclusivamente da un gatto all’altro e non c’è pericolo che contagi l’uomo né gli altri animali domestici.

Ciclo di vita

Questo pidocchio è un parassita che svolge il suo ciclo vitale interamente sull’ospite, vale a dire saldamente ancorato alla cute del gatto. Il ciclo vitale dura all’incirca un mese, durante il quale i pidocchi femmina depongono numerose uova avvolte in piccole sacche dette lendini. Uova e pidocchi si trovano esclusivamente sul pelo del gatto: il rischio di dispersione nell’ambiente circostante è minimo.

Trattamenti contro i pidocchi del gatto

Per eliminare l’infestazione da Felicola subrostratum è sufficiente trattare adeguatamente il gatto: a differenza del pidocchio umano non occorre sanificare tutto l’ambiente domestico.

I prodotti impiegati sono spray e shampoo specifici contro questi parassiti, oppure le tradizionali pipette antiparassitarie ad ampio spettro (proteggono anche da pulci e zecche).

*Prima di intraprendere qualsiasi azione vi consigliamo di consultare il vostro veterinario di fiducia.

Approfondimenti

  1. Felicola subrostratus: su www.aavp.org (American Association of Veterinary Parasitologists)

Appendice

Un gatto che si gratta. Il prurito causato da Felicola subrostratus porta il gatto a grattarsi in continuazione, ed è il principale segnale che permette di individuare questo parassita.