Home + Cani + Gatti + Pesci + Roditori + Cavalli + Altri animali + Quiz +
logo del sito cuccioliamo.it

Differenza tra cammello e dromedario

differenza tra cammello e dromedario

Ti stai chiedendo qual è la differenza tra cammello e dromedario? In questo articolo risponderemo ai tuoi dubbi, presentandoti tutte le differenze tra questi due mammiferi. Infatti, non è solo il numero delle gobbe a distinguerli.

Differenza tra cammello e dromedario

Le gobbe

Cammelli e dromedari sono due specie di mammiferi appartenenti alla famiglia dei camelidi. Questi animali possiedono delle grandi gobbe sulla schiena.

Secondo la credenza popolare, le gobbe dei cammelli e dei dromedari sono piene d’acqua; in realtà, le gobbe sono accumuli di grasso, che garantisce una riserva di energia per questi animali. Un cammello o un dromedario possono sopravvivere senza nutrirsi per giorni o settimane, consumando esclusivamente il grasso contenuto nelle gobbe.

La principale differenza tra cammello e dromedario è proprio il numero delle gobbe: il cammello ne possiede due, mentre il dromedario una.

Aspetto fisico

Il dromedario ha il pelo più corto rispetto al cammello; inoltre ha le zampe lunghe e un fisico più leggero e slanciato. Inoltre, l’occhio del dromedario possiede da un paio di sopracciglia molto folte e da un doppio strato di ciglia, che gli permettono di proteggersi dalla luce solare e dalle tempeste di sabbia del deserto.

Il cammello, che deve resistere ad inverni molto rigidi, ha il corpo ricoperto da un lungo mantello lanoso, che perdono in parte durante la stagione calda.

I cammelli non superano il metro e mezzo di altezza al garrese, mentre il dromedario può raggiungere i due metri.

Habitat

Potresti pensare che cammelli e dromedari abitino tutti nei deserti arabi, ma non è così: il dromedario è originario della Penisola Araba e dell’Africa settentrionale, dove vive nelle aree desertiche e ai confini coi deserti. Ci sono Popolazioni di dromedari selvatici nel Sahara e nel Deserto Arabico. Il dromedario può sopravvivere fino a 15 giorni senz’acqua se la temperatura è sotto i 40 °C, altrimenti deve bere almeno una volta la settimana.

Il cammello invece è originario delle steppe dell’Asia Centrale: si trova nel deserto del Gobi, in Mongolia e sulle montagne rocciose dell’Afghanistan e del Turkmenistan, mentre è completamente assente nella penisola araba. Il cammello sopporta bene il caldo estivo, ma è soprattutto dal freddo che deve difendersi; nel Gobi e in Mongolia, d’inverno, la temperatura scende fino a -40 °C.

dromedario animali che vivono nel deserto
Dromedario
cammello animali che vivono nel deserto
Cammello

Leggi anche: