Home + Cani + Gatti + Pesci + Roditori + Cavalli + Altri animali +
logo del sito cuccioliamo.it

Come far smettere di abbaiare il cane

Il tuo cane abbaia e non sai come comportarti? In questa guida scoprirai come far smettere di abbaiare il cane.

L’abbaio prolungato o rumoroso è uno dei problemi più comuni dei nostri amici a quattro zampe; purtroppo, si tratta di un comportamento che si ripercuote su tutti coloro che vivono intorno a noi e che nei casi più gravi può comportare liti coi vicini e perfino una multa.

Come far smettere di abbaiare il cane

Perché il cane abbaia

I cani abbaiano per diverse ragioni; per far smettere di abbaiare un cane, è necessario sapere perché sta abbaiando. Dopo aver individuato le cause, sarà molto più semplice risolvere il problema.

Per segnalare un intruso

I cani da pastore hanno un forte istinto alla guardia: se avvertono che un intruso si sta avvicinando alla proprietà, lo segnaleranno abbaiando rumorosamente. Questo comportamento non è necessariamente negativo; al contrario, per molti proprietari è utile che il cane segnali la presenza di estranei. Questi casi solitamente sono i più semplici da risolvere: se il cane abbaia per segnalare gli intrusi, sarà sufficiente dargli un segnale per fargli capire che il messaggio ci è arrivato forte e chiaro! Il cane sarà felice e saprà di aver portato a termine il suo compito. Anche una buona socializzazione è utile per mitigare questo comportamento.

Per chiedere qualcosa

Alcuni cani abbaiano per chiedere cibo, acqua o attenzioni. Solitamente, è sufficiente capire cosa vogliono e soddisfare il loro bisogno perché l’abbaio cessi. Anche in questi casi, il fatto che il cane abbai per comunicare con te non è negativo! Al contrario, si tratta di un canale molto utile per provvedere al suo benessere. Se il cane abbaia con insistenza per giocare, girati dall’altra parte e ignoralo. Se il cane insiste, vai in un’altra stanza.

Tuttavia, ci sono occasioni in cui non possiamo/vogliamo/dobbiamo accontentare gli abbai di richiesta del cane. Questo genere di abbaio solitamente è rafforzato – inconsapevolmente – dal padrone: se il cane abbaia a lungo, il padrone cede. In questo modo il cane impara che non basta abbaiare per ottenere ciò che si vuole, bisogna abbaiare con forza e per molto tempo! In questi casi, può essere utile l’intervento di un educatore cinofilo per elaborare la strategia più adatta per risolvere il problema.

Quando sono da soli

Quando un cane che ha sviluppato ansia da separazione rimane da solo in casa, uno dei comportamenti più comuni è l’abbaio. Alcuni cani abbaiano per ore senza fermarsi. In questo caso è necessario l’intervento di un educatore cinofilo; dopo un’attenta analisi del problema, saprà fornirti la soluzione più adatta.

Un rimedio adatto ai casi più lievi consiste nel distrarre il cane prima di uscire di casa. Il gioco ideale per farlo è il Kong, una sfera (ma esistono molte altre forme) di gomma rigida da riempire di croccantini e premi gustosi. Il cane dovra morderlo e scuoterlo a lungo per riuscire a mangiare tutto il suo contenuto. In questo modo, rimarrà concentrato per 10-15 minuti, dimenticando la lontananza dei suoi umani.

Leggete anche: