logo del sito cuccioliamo.it
Home | Cani | Gatti | Pesci | Uccelli | Roditori | Rettili | Cavalli | Altri animali |

Categoria: cani

Cani giapponesi: tutte le razze

Esistono molte razze di cani giapponesi, allevate da oltre un millennio in questo paese. In questo elenco abbiamo incluso i cani di origine inglese riconosciuti dalla FCI e allevati in tutto il mondo.

Razze di cani giapponesi

Akita

L’Akita è l’unico cane di taglia grande originario del Giappone. Infatti, tutte le specie presenti sull’isola sono cani di taglia medio-piccola impiegati nella caccia. Nel XIX secolo, a causa della popolarità dei combattimenti tra cani, alcuni allevatori incrociarono gli Akita originari con dei mastini, ottenendo un cane più grande e adatto al combattimento. Questa razza ha rischiato l’estinzione durante la Seconda Guerra Mondiale: infatti, i soldati giapponesi requisivano e abbattevano i cani per ricavare pellicce. L’Akita è un cane fiero, incredibilmente fedele e docile verso il padrone.

Shiba

Lo Shiba è un cane di taglia media nato per cacciare selvaggina e altri piccoli animali. Ha rischiato l’estinzione all’inizio del XX secolo, quando in Giappone vennero importati i cani da caccia inglesi, molto più efficienti dello Shiba. Solo recentemente la razza è tornata popolare come cane da compagnia. Lo Shiba è un cane vivace e sempre all’erta. È un buon cane da compagnia, ma il suo carattere è piuttosto indocile e indipendente, come la maggior parte degli spitz.

Spitz Giapponese

Lo Spitz Giapponese discende da alcuni esemplari di Spitz Tedesco importati in Giappone all’inizio del XX secolo; questi cani successivamente furono incrociati con cani autoctoni per ottenere un cane di taglia piccola e dal mantello bianco e folto. Lo Spitz Giapponese è un cane dal temperamento allegro e vivace, mai rumoroso ed estremamente devoto al padrone.

Hokkaido

L’Hokkaido (conosciuto anche come Hokkaido Ken, “cane di Hokkaido”) è un’antica razza canina giapponese, discendente dai cani impiegati dalla popolazione degli Ainu. Questi cani di taglia media venivano impiegati per la caccia all’orso. Il sottopelo folto permette loro di resistere al freddo e agli inverni rigidi del Giappone.

Shikoku

Questi cani di taglia media sono presenti in Giappone fin dall’antichità. Venivano impiegati per la caccia al cinghiale tra le montagne della prefettura di Kochi. Lo Shikoku è un cane estremamente agile, adatto a correre e inseguire le prede tra le montagne. Ha un carattere energico, con una grande atttitudine alla caccia. È docile solo con il padrone, se riconosce la sua autorità.

Kai

Questa razza di taglia media è molto antica: discende dai cani utilizzati nei boschi del distretto di Kai (un’area geografica circondata dalle montagne) per cacciare cervi e cinghiali. La caratteristica principale di questa razza è il mantello tigrato. Il Kai è un cane molto vigile e schivo, con una forte tendenza naturale a formare un branco. Non è un cane adatto ai principianti.

Scopri anche:

Per approfondire:

  1. Standard dello Spitz Giapponese. Su: www.fci.be
  2. Standard dello Shikoku. Su: www.fci.be
  3. Standard del Kai. Su: www.fci.be
  4. Standard dello Shiba. Su: www.fci.be
  5. Standard dell’Akita. Su: www.fci.be

I cani possono mangiare il gelato?

La maggior parte delle persone ama il gelato, e anche i nostri cani, ma i cani possono mangiare il gelato? Siamo sicuri che questa leccornia sia un dolce innocuo per i nostri amici a quattro zampe?

I cani possono mangiare il gelato?

In linea di massima è meglio evitare di dare il gelato ai cani. Vediamo il perché e quali sono le possibili alternative.

Il primo problema legato al gelato è che il corpo dei cani non è progettato per digerire il latte dopo lo svezzamento. I cuccioli hanno l’enzima necessario per assimilare correttamente il latte della madre. Con la crescita, tuttavia, questa capacità diminuisce progressivamente.

Dare da mangiare prodotti a base di latte ai cani puó provocare disturbo gastrointestinali da lievi a gravi: feci molli, diarrea, vomito, mal di stomaco o gas. I latticini con un alto contenuto di grassi possono anche causare pancreatite nei cani.

Altre controindicazioni del gelato

Allergie alimentari

I cani possono soffrire di alcune allergie alimentari e possono manifestare reazioni allergiche al latte e ai prodotti lattiero-caseari come il gelato. Queste allergie sono una reazione alle proteine ​​presenti nei prodotti lattiero-caseari e possono manifestarsi come vomito e diarrea e / o provocare eruzioni cutanee arrossate e pruriginose.

Obesità

Un altro problema con il gelato è che è ricco di zucchero. Nutrire il cane con cibi zuccherini può portare ad aumento di peso e obesità, che possono causare altri problemi di salute. Anche sul contenitore del gelato c’ scritto che è senza zucchero, bisogna verificare che non venga utilizzato lo xilitolo, poiché questo dolcificante è estremamente tossico per i cani.

Sapori tossici

L’ultimo problema con il gelato è che alcuni gusti possono effettivamente essere pericolosi per i cani. Il cioccolato, ad esempio, può essere tossico per i cani perché il loro corpo non può elaborare in modo efficiente i componenti del cioccolato, che contiene teobromina e caffeina.

Alternative al gelato

Gli alimenti per cani di alta qualità contengono abbastanza calcio e altri nutrienti per aiutare a irrobustire. Pertanto aggiungere calcio alla dieta di un cane adulto con latte o gelato non è necessario. In alternativa al gelato, esistono alcune opzioni che non creano problemi digestivi.

Come dolcetto freddo, congelare dello yogurt bianco senza grassi potrebbe essere una buona scelta. Poiché lo yogurt è fermentato, contiene meno lattosio, quindi è più facile da digerire per i cani. Lo yogurt gelato confezionato è da evitare, poiché sarà carico di zucchero. Va comunque precisato che, sebbene lo yogurt sia più facile da digerire per i cani, non tutti lo tollerano.

Un’altra buona alternativa al gelato per i cani è una crema di frutta. Tutto ciò di cui avete bisogno sono due banane mature e un robot da cucina o un frullatore. Bisogna frullare le banane fino a renderle cremose e congelarle.

Questo dessert a base di frutta è sicuro per i cani e fornisce un certo valore nutritivo. Le banane sono ricche di potassio, vitamina B6, vitamina C e fibre. La crema di banane contiene zucchero, quindi va somministrata con moderazione.

Leggi anche:

Cani tedeschi: tutte le razze

Esistono molte razze di cani tedeschi, allevate da secoli in questo paese. In questo elenco abbiamo incluso i cani di origine inglese riconosciuti dalla FCI e allevati in tutto il mondo.

Razze di cani tedeschi

Pinscher Nano

Il Pinscher Nano (o Pinscher Miniatura) è uno dei cani tedeschi più diffusi e conosciuti. Agile e pieno di vita, il Pinscher non è un cane per tutti: richiede un proprietario energico e capace di educarlo con fermezza.

pinscher nano

Alano

Questo antichissimo mastino risale al Medioevo, quando veniva utilizzato per la caccia e per la guardia. L’Alano moderno è un eccellente custode, energico e affettuoso con tutta la famiglia.

alano cani giganti cani tedeschi
Alano

Bassotto Tedesco

Questo cane da caccia è stato selezionato per infilarsi nelle tane degli animali selvatici e per muoversi con agilità nel sottobosco. Il bassotto è un cane energico, ostinato e poco incline ad obbedire all’uomo; ha bisogno di un padrone determinato che sappia educarlo con fermezza.

bassotto cani di taglia piccola cani tedeschi

Cane da Pastore Tedesco

Questo cane di taglia grande è nato per lavorare al fianco dell’uomo e come tale viene impiegato ancora oggi: è in uso presso le forze armate e le forze di polizia di quasi tutto il mondo. Il Cane da Pastore Tedesco deve essere socializzato con altri cani fin da cucciolo, per evitare che sviluppi aggressività. Inoltre, ha bisogno di un proprietario competente e fermo, che sappia esaltare il suo carattere attivo evitando problemi comportamentali.

cani da guardia e da difesa pastore tedesco

Dobermann

Il Dobermann è stato creato nel 1850 dall’allevatore Friedrich Dobermann, a partire dai cani di tipo Pinscher. Energico e curioso, il Dobermann è generalmente considerato un cane da difesa. Stringe un legame fortissimo con il suo padrone e alla famiglia, che difenderebbe a costo della vita.

Hovawart

È un antico cane da guardia tedesco, le cui origini risalgono al medioevo. Il suo nome deriva dal tedesco medievale “Hova” (fattoria) e “Ward” (guardia) e significa “guardiano delle fattorie”. La popolarità di questi cani è in declino, soppiantati dal pastore tedesco. È un ottimo cane per la famiglia e ama lavorare al fianco dell’uomo.

Kromfohrländer

Questa razza di origini recenti è nata con l’obiettivo di ottenere un cane da compagnia dal carattere docile adatto alla vita di città e in appartamento.

kromforhlander cani tedeschi cani da appartamento

Leonberger

Cane di taglia grande e dall’aspetto leonino; i primi esemplari furono ottenuti nel 1830 dal sindaco della città di Leonberg, che voleva ottenere una razza canina che ricordasse il leone, simbolo araldico della città. Questa razza ebbe grande successo e in breve tempo si diffuse tra le corti imperiali e presso la classe dirigente dell’epoca. Il Leonberger ha bisogno di essere socializzato e ben educato.

leonberger cani giganti cani tedeschi
Leonberger

Rottweiler

Il Rottweiler è considerato una delle razze canine più antiche del mondo: le sue origini risalgono ai romani, che durante le loro campagne di conquista portarono in Germania i propri cani (probabilmente erano animali simili al moderno Cane Corso). Il Rottweiler è un molosso da guardia estremamente calmo e devoto al suo padrone, tuttavia richiede un proprietario autorevole ed esperto, che sappia socializzarlo e educarlo correttamente.

cani da difesa rottweiler
Rottweiler

Volpino di Pomerania

Questo piccolo Spitz è stato selezionato a partire dal 1800; amichevole e pieno di vita, è un ottimo cane da compagnia, che si lega strettamente al suo padrone e alla famiglia.

volpino di pomerania cani di taglia piccola che non crescono cani da appartemento cani tedeschi

Schnauzer

Cane da fattoria, in passato era impiegato per dare la caccia ai topi. Si riconosce facilmente per il pelo lungo sul muso, che forma i caratteristici “baffi”.

schnauzer nero

Weimaraner

La razza Weimaraner fu selezionata a partire dal 1800 per ottenere un cane da caccia energico e resistente, adatto alle lunghe battute di caccia al cervo, all’orso e al cinghiale. Il temperamento del Weimaraner è quello del cane da caccia.

Scopri anche:

Nomi per cani maschi

Stai cercando un elenco di nomi per cani maschi per scegliere come chiamare il tuo nuovo amico a quattro zampe? Sei nel posto giusto: scopri il nostro dizionario con oltre duecento nomi maschili per cani.

Regole per scegliere un nome

Ecco alcune regole molto importanti per scegliere un nome per il tuo cane:

  1. Scegli un nome corto: i nomi ideali hanno due sillabe; non superare le tre.
  2. Scegli un nome dal suono diverso da quelli dei membri della famiglia.
  3. Chiama sempre il cane con il suo nome, evitando nomignoli e soprannomi; per i nostri amici a quattro zampe, infatti, sono fonte di confusione.

Nomi per cani maschi

A

Abel, Aku, Alec, Ali, Artù, Astro, Atreo, Attila, Axel, Azul

B

Baldo, Baloo, Barolo, Barret, Biagio, Biscotto, Blast, Blue, Blues, Bomba, Bonbon, Bonny, Boris, Brenno, Bruto, Buck, Byron

C

Caesar, Caleb, Carl, Carlo, Cassio, Ciac, Chuck, Chucky, Cognac, Colt, Conan

D

Dak, Dakota, Dalì, Dante, Devil, Diego, Duncan, Duck, Dylan

E

Easy, Ector, Egon, Elliot, Elvis, Enea, Ennio, Eros, Eta, Ettore

F

Falco, Felipe, Fico, Figaro, Finn, Funny

G

Gad, Galad, Gaza, Gerry, Giotto, Grisha, Gus

H

Hachi, Happy, Hector, Honey, Hulk

I

Iago, Ian, Icaro, Idea, Indy, It

J

Jack, Jago, Jason, Jazz, Jeff, Jules

K

Kai, Kali, Kevin, Kent, Kobe, Konrad

L

Laio, Lampo, Lapo, Leon, Lester, Lex, Lilo, Linus, Lucio

M

Mac, Macchia, Marlon, Marvin, Mosè

N

Natan, Nathan, Neo, Nelson, Nemo, Nilo, Noah, Noè,

O

Oliver, Omero, Orfeo, Orione, Oscar, Otello, Owen

P

Pascal, Pedro, Pepe, Poncho, Pongo

R

Rambo, Raul, Red, Ron, Ronald, Ronny, Rufus

S

Samir, Samo, Sasha, Sax, Scott, Scudo, Spud

T

Thai, Thanos, Thor, Tito, Tobia

U

Ugo, Ulisse, Ulric

V

Van, Vito

W

Will, Wind, Wolf, Woody

X

Xavier, Xeno, Xero

Y

Yago, York, Yokon

Z

Zack, Zen, Zero, Zeus, Zoom

Leggi anche:

Cani inglesi: tutte le razze

Esistono molte razze di cani inglesi, allevate da secoli in questo paese. In questo elenco abbiamo incluso i cani di origine inglese riconosciuti dalla FCI e allevati in tutto il mondo.

Razze di cani inglesi

Beagle

Il Beagle è un cane da caccia di taglia piccola originario dell’Inghilterra. Questa razza è stata selezionata per la caccia alla lepre: i Beagle hanno un olfatto eccezionale e una grande intelligenza. Per queste ragioni, vengono utilizzati dalle forze dell’ordine per la ricerca di stupefacenti ed esplosivi. Il Beagle è un cane allegro, sensbile ed affettuoso.

Bedlington Terrier

Il Bedlington Terrier è una razza di taglia piccola nato nel villaggio di Bedlington. Impiegato dai minatori, nel tempo si è rivelato un ottimo compagno per l’uomo, capace di cacciare tassi e cinghiali.

bedlington terrier cani bianchi che non perdono il pelo

Border Collie

Il Border Collie è un cane da pastore di origine inglese. È considerato il cane più intelligente del mondo ed è estremamente ricettivo all’addestramento. Un Border Collie può imparare centinaia di parole umane. In passato questi cani erano compagni preziosi per i pastori.

border collie con mantello nero

Boston Terrier

Questo piccolo molosso da compagnia discende dai Bulldog usati nei combattimenti tra cani. I Boston Terrier moderni, invece, sono compagni grandiosi per l’uomo, docili e affettuosi.

cani da appartamento boston terrier cani di taglia piccolissima a pelo corto

Bull terrier

Il Bull Terrier è un cane unico al mondo, caratterizzato dalla forma del muso, descritto come “a forma d’uovo”. Nato per combattere contro i tori e gli orsi nelle arene inglesi, non è un cane adatto ai principianti: infatti, è ostinato, indipendente e coraggioso. Ha bisogno di essere educato con fermezza per prevenire problemi comportamentali e di gestione.

Cavalier King Charles Spaniel

Il Cavalier King è nato a partire dal King Charles Spaniel, di cui mantiene l’aspetto. Sono cani dolci ed estremamente sensibili, adatti alla vita in città e alle famiglie con bambini.

cavalier king cani da appartamento

Rough Collie

Questo cane di taglia media appartiene al gruppo dei Collie (insieme al Border Collie), cani da pastore inglesi specializzati nella conduzione delle pecore e dei bovini. Il Rough Collie ha un pelo lungo e folto, con un sottopelo fitto e morbido. Questa razza è socievole e mai aggressiva; al contrario, deve essere ben socializzata per prevenire la timidezza.

Jack Russell Terrier

Questo piccolo terrier è stato selezionato in Inghilterra per la caccia alla volpe. Il Jack Russell è una razza caratterizzata da un alto livello di energia: ha bisogno di molto movimento fisico o potrebbe sviluppare piccoli problemi comportamentali.

Setter inglese

Questo antico cane da caccia inglese è allevato sin dal 1500. Ottimo cane da lavoro, si contraddistingue per l’autocontrollo, la resistenza, l’agilità e l’intelligenza. Il suo temperamento è socievole e collaborativo.

Pembroke Welsh Corgi

Il Corgi è un cane da pastore originario del Galles. È famoso per essere la razza preferita dalla Regina Elisabetta II, che ha posseduto più di 30 esemplari di questa razza. Il Corgi ama essere coinvolto nella vita della famiglia e segue i suoi umani dappertutto. Dolce e socievole, è un cane dal temperamento coraggioso e determinato. È considerato uno dei cani più intelligenti del mondo.

Scopri anche:

Come far smettere di abbaiare il cane

Il tuo cane abbaia e non sai come comportarti? In questa guida scoprirai come far smettere di abbaiare il cane.

L’abbaio prolungato o rumoroso è uno dei problemi più comuni dei nostri amici a quattro zampe; purtroppo, si tratta di un comportamento che si ripercuote su tutti coloro che vivono intorno a noi e che nei casi più gravi può comportare liti coi vicini e perfino una multa.

Come far smettere di abbaiare il cane

Perché il cane abbaia

I cani abbaiano per diverse ragioni; per far smettere di abbaiare un cane, è necessario sapere perché sta abbaiando. Dopo aver individuato le cause, sarà molto più semplice risolvere il problema.

Per segnalare un intruso

I cani da pastore hanno un forte istinto alla guardia: se avvertono che un intruso si sta avvicinando alla proprietà, lo segnaleranno abbaiando rumorosamente. Questo comportamento non è necessariamente negativo; al contrario, per molti proprietari è utile che il cane segnali la presenza di estranei. Questi casi solitamente sono i più semplici da risolvere: se il cane abbaia per segnalare gli intrusi, sarà sufficiente dargli un segnale per fargli capire che il messaggio ci è arrivato forte e chiaro! Il cane sarà felice e saprà di aver portato a termine il suo compito. Anche una buona socializzazione è utile per mitigare questo comportamento.

Per chiedere qualcosa

Alcuni cani abbaiano per chiedere cibo, acqua o attenzioni. Solitamente, è sufficiente capire cosa vogliono e soddisfare il loro bisogno perché l’abbaio cessi. Anche in questi casi, il fatto che il cane abbai per comunicare con te non è negativo! Al contrario, si tratta di un canale molto utile per provvedere al suo benessere. Se il cane abbaia con insistenza per giocare, girati dall’altra parte e ignoralo. Se il cane insiste, vai in un’altra stanza.

Tuttavia, ci sono occasioni in cui non possiamo/vogliamo/dobbiamo accontentare gli abbai di richiesta del cane. Questo genere di abbaio solitamente è rafforzato – inconsapevolmente – dal padrone: se il cane abbaia a lungo, il padrone cede. In questo modo il cane impara che non basta abbaiare per ottenere ciò che si vuole, bisogna abbaiare con forza e per molto tempo! In questi casi, può essere utile l’intervento di un educatore cinofilo per elaborare la strategia più adatta per risolvere il problema.

Quando sono da soli

Quando un cane che ha sviluppato ansia da separazione rimane da solo in casa, uno dei comportamenti più comuni è l’abbaio. Alcuni cani abbaiano per ore senza fermarsi. In questo caso è necessario l’intervento di un educatore cinofilo; dopo un’attenta analisi del problema, saprà fornirti la soluzione più adatta.

Un rimedio adatto ai casi più lievi consiste nel distrarre il cane prima di uscire di casa. Il gioco ideale per farlo è il Kong, una sfera (ma esistono molte altre forme) di gomma rigida da riempire di croccantini e premi gustosi. Il cane dovra morderlo e scuoterlo a lungo per riuscire a mangiare tutto il suo contenuto. In questo modo, rimarrà concentrato per 10-15 minuti, dimenticando la lontananza dei suoi umani.

Leggete anche:

Cani francesi: tutte le razze

Esistono molte razze di cani francesi, allevate da secoli in questo paese. In questo elenco abbiamo incluso i cani di origine francese riconosciuti dalla FCI e allevati in tutto il mondo.

Razze di cani francesi

Basset fauve de Bretagne

Questo cane di piccola taglia è un cacciatore instancabile: è stato allevato e selezionato per la caccia alla lepre.

Basset hound

Questo cane bassotto è nato come cane da caccia, ma oggi è assai più popolare come animale da compagnia, per via dell’aspetto buffo. Il Basset hound è originario della regione della Lorena.

Beauceron

Il Beauceron è un cane da pastore originario delle aree pianeggianti intorno a Parigi. Questi cani sono adatti alla vita all’aria aperta e sono lavoratori instancabili. Intelligenti, fieri e determinati, hanno aiutato l’uomo a condurre e proteggere le greggi per secoli. Le sue origini e il suo temperamento non lo rendono adatto come cane da appartamento: il Beauceron ha bisogno di una vita attiva.

Bracco francese

Il Bracco francese è una razza originaria dei Pirenei. Ha l’aspetto di un cane da caccia, con la testa massiccia e corpo muscolos.

Bracco di Saint-Germain

Questa razza è nata nel XIX secolo unendo bracco e pointer per ottenere un cane da caccia elegante e affidabile. È un cane dal carattere docile e sensibile, adatto anche come cane da appartamento.

Bulldog francese

Discende dai cani da combattimento inglesi, ma è sempre stato impiegato come cane da compagnia. Durante la rivoluzione industriale, si diffuse tra le tessitrici, che portavano con sé al lavoro questi cani per avere un po’ di compagnia durante le lunghe ore al telaio. È un cane dal carattere estremamente calmo e poco attivo: trascorre la maggior parte della giornata dormendo e non è mai aggressivo, benché possa diventare piuttosto possessivo.

bouledogue francais cani da appartamento cani di taglia piccolissima a pelo corto

Dogue de Bordeaux

Questo mastino francese è noto per la sua grande forza e raggiunge delle dimensioni davvero impressionanti. I maschi arrivano a 75 cm di altezza e 65 kg di peso.

Epagneul Breton

Cane docile, sensibile e affettuoso, l’Epagneul Breton è uno straordinario cane da caccia. Questa razza è di origine recente: le sue origini risalgono al Novecento.

Epagneul nano (Papillon)

Cane estremamente caratteristico, si distingue per le orecchie pendenti a forma di farfalla che gli hanno dato il nome di papillon. Questo cane è estremamente intelligente e sensibile; molto ricettivo all’addestramento, viene impiegato spesso per le prove di Obedience. 

Griffon fauve de Bretagne

Questo cane da caccia di taglia media era utilizzato alla corte di Francia per le battute di caccia al lupo e all’orso. È un cacciatore testardo e coraggioso, ma è amichevole con l’uomo e molto legato alla famiglia.

Pastore di Brie (Briard)

Questo cane di taglia grande è presente in Francia sin dal Medioevo. Il pelo è ispido e ruvido, conosciuto come “pelo di capra”. Il pastore di Brie è un cane dalla forte personalità, che instaura un legame speciale col suo proprietario ma che deve essere educato con fermezza.

Cane da montagna dei Pirenei

Il Cane da montagna dei Pirenei è un cane da pastore di grossa taglia, simile al Pastore Maremmano-Abruzzese, che ricorda anche nell’aspetto. Molto legato al padrone, è protettivo verso tutta la famiglia.

Scopri anche:

Cani cinesi: tutte le razze

Esistono molte razze di cani cinesi, allevate da millenni nel paese del Dragone. In questo elenco abbiamo incluso i cani di origine cinese riconosciuti dalla FCI e allevati in tutto il mondo.

Razze di cani cinesi

Pechinese

Il suo aspetto ricorda un piccolo leone per il pelo folto che forma una criniera in prossimità del capo. Questo cane originario della Cine ha una storia antichissima: i primi esemplari di cui si abbia notizia risalgono ad oltre 4000 anni fa. Nell’Antica Cina era considerato un cane sacro, riservato agli imperatori e ai nobili di alto lignaggio. Quando passava un Pechinese, tutti i cinesi, nessuno escluso, si dovevano inchinare al suo cospetto. Nonostante le piccole dimensioni è un cane dalla spiccata attitudine alla guardia.

pechinese cani da appartamento

Carlino

Questo cane di origine cinese era riservato esclusivamente ai nobili. Fu portato in Europa dai mongoli al seguito di Gengis Khan e in seguito divenne estremamente popolare tra la borghesia cittadina per il suo aspetto buffo. Il carlino è un ottimo cane da compagnia: vivace, pieno di energia ma mai aggressivo.

Shi Tzu

Cane di origine cinese dalla storia antichissima, veniva allevato nei monasteri tibetani e offerto in dono agli ospiti d’onore. Divenne molto popolare presso la corte imperiale cinese. È un cane sensibile, che si affeziona al padrone e alla sua famiglia.

Chow chow

Il Chow chow è una tra le razze canine più antiche ancora esistenti. La sua origine risale a più di 2000 anni fa, quando la razza cominciò ad essere allevata in Cina e in Siberia. Il Chow chow è un cane dal temperamento fiero ed è molto legato al suo padrone (che non esita a proteggere dagli estranei). Con gli estranei è diffidente. Questa razza ha uno spiccato istinto predatorio.

Shar pei

Lo Shar pei viene allevato nella Cina meridionale da millenni; anche se non ci sono fonti storiche sulla sua origine, alcuni antichi reperti storici cinesi raffigurano dei cani molto simili agli Shar pei moderni impiegati come cani da guardia. Nel tempo questa razza è stata selezionata per i combattimenti tra cani e nei primi anni del ventesimo secolo è giunta a un passo dall’estinzione.

Cane nudo cinese

Questa razza è priva di pelo sulla maggior parte del corpo, ad eccezione del capo e della coda. Cane dalle origini antichissime, veniva allevato nelle famiglie nobili cinesi, presso le quali godeva di una grande reputazione. È un buon cane da compagnia, dal temperamento tranquillo e sensibile.

Mastino tibetano

Il Mastino tibetano è conosciuto per essere il cane più raro e costoso del mondo; tuttavia è anche uno dei più grandi: un maschio adulto raggiunge gli 80 c, di altezza al garrese e può superare i 70 kg di peso. I monaci tibetani utilizzavano questi cani per custodire i monasteri e per trainare piccoli carri.

mastino tibetano cani giganti cani cinesi
Mastino tibetano

Scopri anche:

Cani che non perdono il pelo

Se hai sempre desiderato possedere un cane, ma temi di ritrovarti la casa invasa dal suo pelo, puoi orientarti sulle razze di cani che non perdono il pelo (o che lo perdono in quantità minime). Questi cani sono i maggiormente indicati anche in caso di allergie. Di seguito trovi un elenco delle migliori razze di cani che non perdono pelo.

Cani che non perdono il pelo

Levriero afgano

I levrieri afgani sono indipendenti, ma anche dolci e leali. Assomigliano ai levrieri in termini di forma e dimensioni del corpo. Hanno un alto livello di energia e quindi richiedono un esercizio regolare. I loro mantelli sono lunghi e setosi. Sebbene i levrieri afgani non perdano il pelo, dovrebbero essere lavati e spazzolati almeno due volte a settimana per mantenere la morbidezza e la lucentezza del pelo.

Terrier americano senza pelo

Questo cane è un compagno vivace e amichevole che mostra grande affetto per i suoi proprietari e per la famiglia. I terrier americani sono piuttosto energici e necessitano di lunghe passeggiate quotidiane. Sebbene la mancanza di pelo li renda inadatti alla caccia, hanno un forte istinto di caccia. Bagni occasionali manterranno la pelle di questa razza in salute.

american hairless terrier cani senza pelo

Bedlington Terrier

Il Bedlington Terrier ha un aspetto e un mantello unici: la testa è stretta ed il mantello è composto da pelo riccio e morbido, simile a quello di un agnello. Richiedono poca cura, solo una toilettatura occasionale. Il Bedlington Terrier dovrebbe essere spazzolato regolarmente, per evitare eventuali nodi. Il pelo è anche ipoallergenico.

bedlington terrier cani bianchi che non perdono il pelo

Bichon Frise

Il Bichon Frise ricorda un barboncino in miniatura, con il suo colore bianco e il mantello morbido e riccio. Questa razza è ideale per le persone con allergie, poiché il mantello è ipoallergenico. Occorre spazzolare regolarmente il mantello, per evitare che si annodi. Il Bichon Frise non perde il pelo. Questa è una razza naturalmente amichevole e giocosa: il cane perfetto per un proprietario alle prime armi.

bichon frisé cani da appartamento bianchi che non perdono il pelo

Cane nudo cinese

Questi cagnolini giocosi sono simili nell’aspetto al Chihuahua, e si caratterizzano per le loro piccole dimensioni. Tuttavia, sono per lo più glabri e hanno il pelo solo sulla testa, sulla coda e sui piedi. Questo facilita la pulizia: i bagni manterranno la loro pelle pulita. La loro pelle dovrebbe essere protetta in caso di temperature estreme e intemperie, con crema solare in estate e maglioni o cappotti in inverno.

cane nudo cinese cani senza pelo e che non perdono il pelo

Coton de Tulear

Questo cane è anche conosciuto come il cane reale del Madagascar. Ha un temperamento affettuoso e il mantello bianco, morbido e lungo. Sebbene non perda il pelo, dovrebbe essere spazzolato regolarmente. In questo modo si manterrà un mantello pieno e privo di nodi.

coton de tulear cani che non perdono il pelo cani bianchi da appartamento

Schnauzer

È protettivo, attivo e ama avere un lavoro da fare. Lo Schnuauzer può essere: nano, medio o gigante. Il suo mantello è duro, ispido e denso. Il pelo cresce continuamente e dovrebbe essere tagliato e spazzolato regolarmente.

schnauzer pepe e sale

Irish Water Spaniel

Gli Irish Water Spaniel hanno un doppio strato idrorepellente che dovrebbe essere spazzolato ogni due settimane. Hanno uno spesso mantello riccio su tutto il corpo. Gli Irish Water Spaniel sono molto giocosi ed energici e dovrebbero fare esercizio tutti i giorni.

Kerry Blue Terrier

I Kerry Blue Terrier sono una razza intelligente e socievole con le persone. Hanno un pelo morbido e denso che dovrebbe essere spazzolato e tagliato regolarmente, specialmente in prossimità del muso. Il loro mantello è ipoallergenico e adatto a chi soffre di allergie.

Langotto romagnolo

Questa razza è molto energica, attiva e affettuosa. Il langotto romagnolo è leale e amorevole con i loro proprietari. Il mantello è spesso e lanoso, simile a quello di un barboncino. Sono ipoallergenici e non perdono il pelo. Si richiede il taglio periodico e la toelettatura.

lagotto romagnolo cani da tartufo che non perdono il pelo

Cane nudo peruviano

La varietà senza peli di questa razza è disponibile in tre diverse dimensioni: piccola, media e grande. Sono affettuosi, leali e possono essere molto protettivi. Richiedono esercizio quotidiano per il loro fabbisogno energetico. È importante prendersi cura della loro pelle durante il primo anno e tenerli lontani dal sole senza crema solare.

Barboncino

I barboncini sono disponibili in tre dimensioni: standard, nana e toy. Hanno un soffice strato singolo di pelo riccio ipoallergenico. I barboncini perdono pelo in quantità estremamente ridotta. Spazzolare il cane almeno una volta alla settimana ridurrà notevolmente lo spargimento del pelo.

barbone toy barboncino cani che non perdono il pelo

Cão de água português

Questi cani sono ideali per una famiglia attiva, poiché sono altamente energici. Sono cani avventurosi e amanti del divertimento. I loro mantelli folti, ricci o ondulati e impermeabili. Sono ipoallergenici, ma dovrebbero essere puliti regolarmente.

Cane d’acqua spagnolo

Il cane d’acqua spagnolo è laborioso, affettuoso e leale, il che lo rende un ottimo cane da guardia. Ha un livello di energia medio ed è indicato per una famiglia attiva. Non è necessaria alcuna spazzolatura o pettinatura per il mantello riccio, ma dovrebbe essere rasato almeno una volta all’anno.

Xoloitzcuintli

Questa razza è disponibile in tre dimensioni: toy, nano e standard, oltre a due varietà: glabra e con pelo. Lo Xolo glabro ha una pelle liscia, ricoperta da pelo corto e piatto. Ha esigenze moderate di esercizio e cura. Gli Xolos dovrebbero essere spazzolati occasionalmente e, come gli Xolos crestati cinesi, gli Xolos glabri dovrebbero sempre avere la pelle protetta dalle temperature rigide: crema solare in estate e una copertura adeguata o abbigliamento per cani in inverno.

Leggi anche:

Cani da slitta

Vuoi scoprire quali sono le razze di cani da slitta?

Cani da slitta

Le principali razze di cani da slitta sono essenzialmente cinque: il Siberian Husky, l’Alaskan Malamute, il Samoiedo, il Groenlandese e il Chinook.

Siberian Husky

Il Siberian Husky è forse il più conosciuto tra i cani da slitta. Allevato in origine dalle popolazioni Chukchi della Siberia, era impiegato per il traino delle slitte, per la caccia e per fare la guardia agli animali. Nel XX secolo questi cani furono portati negli Stati Uniti dagli esploratori e conobbero una grande diffusione come cani da slitta. L’Husky è un cane dal forte istinto predatorio e può dimostrarsi aggressivo con gli altri cani.

Alaskan Malamute

Questo cane viene allevato da più di 4000 anni dal popolo dei Malamut in Alaska. Il suo aspetto ricorda quello di un Husky, da cui è probabile che discenda; secondo l’ipotesi più accreditata, le popolazioni dell’Alaska arrivarono in quella regione dalla Siberia, portando con sé i propri cani da slitta. Rispetto a un Husky, l’Alaskan Malamute è più grande e più robusto. Un maschio adulto può raggiungere i 60 cm di altezza al garrese e 40 kg di peso (contro i 25-27 dell’Husky).

Samoiedo

Come il Siberian Husky anche il Samoiedo è un cane di origine asiatica, allevato originariamente dal popolo dei Samoiedi. Questi cani erano utilizzati per il traino delle slitte ma vivevano a stretto contatto con i nomadi delle steppe. Infatti, dormivano nelle tende insieme agli uomini ed erano considerati veri e propri membri della famiglia. Il Samoiedo moderno ha un carattere socievole ed estroverso ma mantiene il carattere fiero e coraggioso dei suoi antenati. Ha bisogno di un padrone autorevole ma non è mai aggressivo (ed è molto tollerante anche coi bambini).

Groenlandese

Come l’Alaskan Malamute anche questa razza fu portata in Groenlandia dal popolo dei Thule, proveniente dalla Siberia. Oggi la razza Groenlandese è considerata come un vero e proprio patrimonio nazionale di questo paese e sono in atto grandi sforzi per salvaguardare la purezza di questo cane.

Chinook

Questo cane di origine americana si diffuse nello stato americano del New Hampshire. Ancora oggi, è il cane ufficiale di questo stato. Allegro e amichevole, è un cane molto socievole anche con i bambini; è un grande lavoratore, adatto a una grande varietà di impieghi.

Oltre a queste razze, esistono molti altri cani impiegati per il traino delle slitte. A partire dal Medioevo, l’uomo ha sempre impiegato i cani per trainare pesi, come alternativa al cavallo. I cani, infatti, erano meno esigenti di quest’ultimo animale. La maggior parte di questi cani erano ibridi, ottenuti incrociando gli esemplare più forti e resistenti di razze diverse. Questa selezione ha portato ad avere cani da slitta come l’Alaskan Husky, non riconosciuto dalle associazioni internazionali ma estremamente utile nel traino.

Scopri anche: